Antipasti/ SALSE/ Secondi/ Un assaggio di oriente

Falafel di ceci e quinoa con salsa tahin

Le ricette post-feste di Natale dovrebbero tutte essere così: light e da pochi sensi di colpa.
Ma, se ci fate caso, noterete che in questo periodo il mondo dei foodblogger si divide in: chi pubblica ricette antispreco e di riciclo, con gli avanzi dei dolciumi natalizi (e credetemi, le idee sono davvero tantissime!) e chi si butta su ricette detox (depurative, disintossicanti) che riportano equilibrio ad un’alimentazione sballottata dagli eccessi delle feste.
Il mio primo post dell’anno nuovo fa parte di quest’ultimo gruppo di ricette, anche perché di dolci in casa ne sono rimasti ben pochi  😉

Un piatto che fa parte della cucina mediorientale e che sempre più spesso viene riproposto come street food all’interno della classica pita (pane arabo soffice e basso) con hummus, yogurt, pomodori e cetriolini. Sto parlando dei falafel, polpette vegetariane di solito preparate con i ceci, supernutrienti e ricche di proteine. Per rendere la ricetta ancor più particolare ho voluto aggiungere la quinoa, altro alimento ipocalorico e ricco di proteine, che io amo in ogni sua variante.
Ai falafel ho accompagnato la salsa tahin, preparata con semi di sesamo e olio, usata sempre nella cucina mediorientale come condimento o per preparare l’hummus (crema di ceci).

Buonissimi se gustati appena fatti, i falafel possono però essere serviti sia caldi che freddi. Secondo me ne rimarrete piacevolmente colpiti! E se li volete ancora più leggeri potete cuocerli al forno, anziché friggerli in padella. 😀

Falafel di ceci e quinoa con salsa tahin

Falafel di ceci e quinoa con salsa tahin
Falafel di ceci e quinoa con tahin
Print Recipe
Ricetta mediorientale rivisitata e 100% veg!
Porzioni
3-4 persone
Porzioni
3-4 persone
Falafel di ceci e quinoa con salsa tahin
Falafel di ceci e quinoa con tahin
Print Recipe
Ricetta mediorientale rivisitata e 100% veg!
Porzioni
3-4 persone
Porzioni
3-4 persone
Ingredienti
per il tahin
  • 100 g semi di sesamo
  • 2-3 cucchiai olio di semi
  • q.b. sale
per i falafel
  • 80 g quinoa
  • 200 g ceci in barattolo
  • 1/2 carota
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 cucchiaio olio di semi
  • qualche foglia di prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • farina di ceci
Istruzioni
  1. Tostate in padella per qualche minuto i semi di sesamo, girandoli spesso e facendo attenzione che non brucino. Una volta tostati, tritateli in un frullatore aggiungendo l’olio di semi e aggiustando di sale fino a ottenere un composto omogeneo.
    Salsa tahin
  2. Scolate i ceci in barattolo e sciacquateli sotto l'acqua corrente. Cuocete la quinoa in acqua leggermente salata (il doppio del suo peso) fino a quando tutto il liquido non sarà assorbito. Tritate la mezza carota e la mezza cipolla e soffriggeteli in un cucchiaio d'olio. Unite i ceci, il prezzemolo e aggiustate di sale e pepe. Unite la quinoa cotta ai ceci, saltateli per qualche minuto. Trasferite il tutto nel mixer e frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Formate quindi delle piccole palline e passatele nella farina di ceci.
    Falafel di ceci e quinoa
  3. Cuocete i falafel in una padella con un paio di cucchiaio di olio di semi, finché non raggiungono doratura. Serviteli caldi con la salsa tahin, oppure schiacciati dentro la pita, classico pane arabo, insieme all'insalata.

 

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    ricettedacoinquiline
    18 gennaio 2017 at 14:22

    I falafel non mi piacciono, ma ho notato che non ci hai messo il set di spezie che odio, quindi questi devono essere buoni!

    • Reply
      Francesca Guglielmero
      18 gennaio 2017 at 20:15

      Si, ho voluto fare una ricetta rivisitata con la quinoa e solo prezzemolo, niente cumino o altro 🙂 Provali!

  • Reply
    mumcakefrelis77
    20 gennaio 2017 at 9:35

    Da provare, anche a me non piace il cumino.
    Bravissima

  • Rispondi

    CONSIGLIA Gelato al matcha
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: