Colazione/ Dolci/ Luoghi e Tradizioni/ Natale/ Senza categoria

Pandolce genovese basso

Era da un sacco che volevo pubblicare una nuova ricetta a tema natalizio!
Ma si sa, gli impegni sono sempre tanti e a volte non si ha più voglia, arrivati a sera tarda, di mettersi a scrivere la ricetta o anche solo pensare a cosa cucinare per poter pubblicare sul blog.
Devo ammettere che non ho più avuto il tempo nemmeno per cucinarmi qualche piatto particolare, tra l’università e la vita frenetica di Genova.
Nel frattempo le feste di Natale si sono avvicinate e, nelle vetrine delle pasticcerie di Zêna sono iniziati a comparire i dolci tipici di questa città: tra tutti spicca il pandolce, nella variante alta o bassa. Ricco di uvetta e pinoli, profumato di frutta candita e semi di finocchio; il primo più morbido ricorda il pan brioche, il secondo è più friabile e “biscottoso”.

Secondo la tradizione ligure, sia per il pandolce basso che alto, si può aggiungere a piacere il marsala, ma sono assolutamente necessari semi di finocchio e acqua di fior d’arancio. Io solo successivamente alla preparazione del mio pandolce ho scoperto la necessità dell’aroma fiori d’arancio, ma come sostituto ho usato la buccia grattugiata di un limone. Che i genovesi mi perdonino!

Come avrete capito, alla fine il pandolce non l’ho comprato, ma ho voluto provare a farlo in casa nella sua versione bassa, senza l’uso di lievito madre come invece richiede la versione alta. Inutile dire che abbia conquistato tutti per quanto è buono! Ho cercato di essere più fedele possibile alla ricetta originale ligure, ma se ci fosse qualcosa di sbagliato invito i miei lettori a scrivermi per darmi anche dei consigli..sempre ben accetti!

Approfitto per augurare a tutti un Felice Natale, sperando lo passiate accanto a chi amate, seduti a un tavolo imbandito, con tanti canti natalizi in sottofondo e il calore tipico di questa festa (anche senza camino  😉  )

Pandolce genovese basso
Print Recipe
Variante del pandolce genovese, più semplice e veloce perché non necessita di tempi di lievitazione
Tempo di preparazione
15 minutes
Tempo di cottura
50 minutes
Tempo di preparazione
15 minutes
Tempo di cottura
50 minutes
Pandolce genovese basso
Print Recipe
Variante del pandolce genovese, più semplice e veloce perché non necessita di tempi di lievitazione
Tempo di preparazione
15 minutes
Tempo di cottura
50 minutes
Tempo di preparazione
15 minutes
Tempo di cottura
50 minutes
Ingredienti
  • 300 g farina 00 (+ farina per impastare)
  • 2 uova
  • 120 g zucchero a velo
  • 120 g burro t.a.
  • 2 cucchiai latte t.a.
  • 70 g arancia e cedro canditi
  • 120 g uvetta
  • 50 g pinoli
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 cucchiaio semi di finocchio
  • 1 cucchiaio marsala
  • 1 bustina vanillina
  • 1 scorza di limone
Istruzioni
  1. In una ciotola setacciate il lievito e la farina; formate un buco al centro e rompeteci le uova intere. Sbattete leggermente con una forchetta, poi unite lo zucchero a velo, il sale, la vanillina, il latte,il burro, il marsala e mescolate, fino ad ottenere un impasto denso.
  2. Mettete a bagno l'uvetta per dieci minuti, scolatela, strizzatela e passatela nella farina.
  3. Unite all'impasto l'uvetta, i canditi, i pinoli, semi di finocchio e scorza grattugiata di un limone. Impastate aggiungendo farina, finché l'impasto non risulterà compatto (tipo pasta frolla).
  4. Formate una palla e spostatela su una teglia coperta di carta forno. Infornate il pandolce con un piccolo contenitore di acqua nel forno, forno statico a 180° per 50 minuti. Se la superficie scurisce in fretta, coprire con un foglio di stagnola. Sfornare e lasciare raffreddare prima di servirlo.

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Miss Fletcher
    21 dicembre 2016 at 19:17

    Bravissima, è veramente invitante! Avrai un dolce delle feste davvero speciale <3

  • Reply
    lastufaeconomica
    21 dicembre 2016 at 21:06

    veramente fatto bene, come quello “compro” (comprato) come diceva mia nipotina.
    Auguri

  • Reply
    lisa fregosi
    22 dicembre 2016 at 15:37

    Bellissimo Francy!
    E’ il dolce preferito della mia mamma!
    Tanti cari auguri di Buone Feste

    • Reply
      Francesca Guglielmero
      23 dicembre 2016 at 12:45

      Cara Lisa, sono contenta che ti piaccia, è davvero un dolce buonissimo <3
      Buon Natale a te e a tutti i tuoi cari, ti abbraccio

    Rispondi

    CONSIGLIA Plumcake al gelato
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: