Riciclo/ Senza categoria

#bioimpronta – Fior di Loto

bioimpronta_Fior_di_Loto
Sono orgogliosa di presentarvi una campagna a cui io e altre 49 foodblogger di iFood partecipiamo, con l’entusiasmo che tanto ci contraddistingue all’interno del nostro grande gruppo.

Sto parlando di una campagna  a favore del BIO, dell’ anti speco e dell’attenzione al pianeta, promossa da Fior di Loto, azienda nata nel 1972 con sede a Torino, da sempre rivolta a selezionare e a proporre alimenti naturali, biologici, sani.
In linea con l’aumento dell’impegno verso le cosiddette “sane abitudini” e verso uno stile di vita più naturale, Fior di Loto in collaborazione con iFood, lancia il progetto #BIOIMPRONTA per indirizzare i consumatori, e non solo, verso scelte più green.
Noi blogger abbiamo immediatamente raccolto la sfida a sostenere questa attualissima campagna di comunicazione, proponendo una serie di consigli, che possono essere facilmente adottati nel quotidiano.

  1.  Realizzare ricette anti spreco, con gli avanzi di altre ricette (un risotto o una pasta possono diventare frittate o polpettine semplici ma gustose!)
  2.  Prediligere una dieta varia, mediterranea, con gli ingredienti della nostra terra e senza esagerare!
  3. Mangiare frutta e verdura di stagione, magari del nostro orto o delle piantine coltivate sul balcone, niente di più biologico e km 0!
  4. Evitare gli sprechi, in cucina prima di tutto.
  5. Riciclare e riutilizzare: vasetti e contenitori in vetro possono diventare simpatici bicchieri per smoothie e frullati!
  6. Utilizzare mezzi di trasporto ecosostenibili: nel mio piccolo consiglio di uscire in bicicletta, fa bene all’umore e alla natura 🙂

PicMonkey Collage

Ecco alcuni dei frutti del mio orto: dalle zucchine con i suoi fiori, l’albero di albicocche, pomodori datterini e cuore di bue, fagiolini, ma anche peperoni, melanzane, basilico, menta, rosmarino, fragole..
Prodotti biologici, senza uso di pesticidi o prodotti chimici, nati e cresciuti grazie all’acqua e il sole caldo estivo, che ne conferiscono sapori e profumi unici.
Frutta e verdura di stagione, seguendo il loro normale ciclo di vita, presentano una quantità maggiore di vitamine e apportano la giusta quantità di calorie in relazione al periodo dell’anno. Sono più buoni, più profumati e più sani.
Inoltre, essendo prodotti km 0, assicurano un risparmio economico notevole e anche ambientale.

E se non si ha la possibilità di avere un orto, ne’ un piccolo spazio sul proprio terrazzo?
Allora abituiamoci a comprare al mercato, dai produttori locali, che siamo sicuri vendano prodotti biologici, non trattati, che ci facciano assaggiare la loro frutta prima di comprarla, e sicuramente invogliandoci a tornare.

bici2

La spesa in bicicletta: vi sembrerà un’idea folle, ma andando a comprare ogni giorno con le due ruote pochi prodotti, si risparmia, si evita lo spreco, si bruciano calorie, si vive meglio.
E riutilizzando vecchie borse della spesa o quelle in stoffa, eliminando così quelle usa e getta, si evita un’ulteriore produzione di rifiuti.

bici3

E tra le tante ricette anti spreco/riciclo?
Eccone alcune pubblicate in passato che sicuramente possono essere d’aiuto:

E per voi, cos’è il Bio?
Qual è la vostra #bioimpronta quotidiana?
Usate questo hashtag e condividete insieme a me, sui social, questa campagna per cambiare il mondo e promuovere uno stile di vita eco-sostenibile.

1Ringrazio Fior di Loto per avermi inviato i suoi prodotti e dei bellissimi regali sempre legati alla politica “più green è meglio”, i biscotti bio, vegan e senza olio di palma. Un ottimo modo per cominciare la giornata!

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: