Antipasti/ Pane e Co./ Pizze,Focacce,Torte salate

Cake di fave, pecorino e salame

Continuano gli esperimenti con la pasta madre, questa volta seguendo una ricetta e le indicazioni di Claudia de La pagnotta innamorata, a cui sono stata abbinata nello scambio di ricette tra Bloggalline, a cui ormai partecipo da diversi mesi.
Questa volta ho quindi approfittato dell’occasione e, spulciando tra le ricette di Claudia, mi sono ritrovata davanti ad un magnifico Cake con fave, pecorino e pancetta, perfetto per la stagione.
Avevo infatti ricevuto da mio nonno delle bellissime fave raccolte nell’orto di un amico.
Inoltre, più o meno un anno fa, avevo conosciuto un abbinamento speciale che in tanti apprezzano: fave, salame e pecorino. E così, vedendo questo Cake, ho pensato di provare questa ricetta modificandola un po’, ma ottenendo lo stesso risultato: “illudermi di essere seduta a gambe incrociate su una tovaglia a quadri, con una fettina di questo sfizioso cake circondata dagli amici più cari.”

L’unione di questi 3 ingredienti crea già di per sé un antipasto rustico, povero, ma saporito e fresco, che una volta veniva consumato molto spesso nel periodo primaverile, gustato durante le scampagnate o picnic nei giorni di festa,  magari insieme ad una bella fetta di pane fresco e croccante. Questo cake è l’unione di tutto ciò, una bontà che va provata per capire quanto sia speciale.

Cake di fave, pecorino e salame

La ricetta originale per creare un cake nella forma tradizionale del pane in cassetta la potete trovare qui, nel blog di Claudia.
Io ho voluto farne metà dose e ho creato una pagnottella, tanto tanto buona.

Si conserva per circa 4-5 giorni in una busta di carta chiusa in una di cellophane.
Ma intanto finirà prima 😉

Cake di fave, pecorino e salame

CAKE DI FAVE, PECORINO E SALAME
INGREDIENTS
  • 190 gr farina 0
  • 65 gr latte fresco intero
  • 60 gr pasta madre rinfrescata
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • 1 uovo di media grandezza
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 24 gr olio evo
  • 60 gr pecorino romano grattugiato (io toscano)
  • fave fresche (senza buccia)
  • salame a cubetti
INSTRUCTIONS
  1. Tagliare a dadini il salame, sbucciare le fave e privarle della pellicina interna.
  2. Mettere la pasta madre nella ciotola della planetaria, aggiungere il latte tiepido e far sciogliere il lievito in modo che sia liquido.
  3. Aggiungere lo zucchero, le uova, la farina, il sale e cominciare ad impastare.
  4. Aggiungete l’olio, il pecorino grattugiato e continuare ad impastare.
  5. Passare sulla spianatoia e lavorare energicamente l’impasto per 10 minuti. Incorporare all’impasto fave e salame e continuare ad impastare per qualche minuto, fino a che il tutto non risulti liscio ed omogeneo.
  6. Formare una palla, trasferirla in una ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare per 3 ore o fino al raddoppio lontano da correnti d’aria.
  7. Una volta passate le tre ore, sgonfiare l’impasto con le mani e trasferirlo sulla spianatoia. Procedere con una serie di pieghe di rinforzo che si effettuano appiattendo delicatamente l’impasto in modo da formare un rettangolo, poi piegare uno sull’altro i due lati, destro e sinistro, per un terzo del rettangolo complessivo, girare il tutto di 90° e ripetere l’operazione.
  8. Lasciar riposare per un’ora circa, quindi formare un filone, adagiarlo nello stampo imburrato con la chiusura rivolta verso il basso, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare per circa 3 ore.
  9. Passate le tre ore, cuocere in forno statico preriscaldato 200° per 35-40 minuti.
  10. Sfornare e lasciar raffreddare completamente su una griglia prima di servire.

Cake di fave, pecorino e salame

Cake di fave, pecorino e salame

Cake di fave, pecorino e salame

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

CONSIGLIA Cestini di couscous con crema di ceci e olive
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: