Colazione/ Dolci/ Natale

Omini di Pan di Zenzero

Omini di pan di zenzero, pan di zenzero, gingerbread. Ormai chi non conosce questi dolcetti che sono entrati a far parte della tradizione di penso gran parte del mondo?
Non credo ci vogliano tante presentazioni, se non ricordare che la ricetta tradizionale di questi omini dolcissimi proviene dal Nord Europa ed è composta di tante spezie, cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano, nonché l’utilizzo della melassa e della ghiaccia reale per decorare.
La consistenza poi è molto particolare, ricorda quella del panpepato (non a caso anche questo speziato e fatto sempre nella tradizione, questa volta tutta italiana, che va dai Santi alle Feste di Natale). Morbidi, non troppo croccanti, gli omini di pan di zenzero hanno inoltre il classico colore scuro, dato proprio dalla melassa.
Ed è su questa che io ci cado pesantemente, perché ahimè, non ce l’ho in casa. E non potendo andare a comprarla perché ho già le mani in pasta, uso il miele e chi s’è visto s’è visto.
Un miele dal retrogusto aranciato, per giunta.

OMINI DI PAN DI ZENZERO
INGREDIENTS
  • 350g farina 00
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 75 gr di zucchero di canna
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di miele d’arancia)
  • 1 uovo
  • sale
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di noce moscata
INSTRUCTIONS
  1. Disponiamo la farina a fontana su un piano di lavoro.
  2. Aggiungiamo le spezie in polvere, lo zucchero di canna, lo zucchero semolato e il sale.
  3. Aggiungiamo il burro freddissimo di frigo tagliato a pezzetti e iniziamo ad amalgamare gli ingredienti, rompendo il burro a pezzetti e lavorandolo a mano e creando la sabbiatura.
  4. Aggiungiamo il miele e l’uovo e aiutiamoci con una forchetta a lavorare l’impasto.
  5. Una volta raggiunta la giusta consistenza, più maneggiabile e non più appiccicosa, creiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola trasparente.
  6. Pressiamola un po’ e lasciamola a riposare in frigo due ore.
  7. Trascorso il tempo necessario, realizziamo i biscotti: infariniamo il piano di lavoro, stendiamo l’impasto e ricaviamone tanti omini con uno spessore di 5mm.
  8. Adagiamo gli omini sulla teglia, inforniamo a 180° per una decina di minuti. Controllateli, non dovranno diventare troppo dorati altrimenti braccia e gambe rischieranno di bruciare. Togliete dal forno non appena raggiungono una leggera doratura, poi con l’aiuto di una paletta, spostiamoli dalla teglia ad una gratella per farli raffreddare ed indurire. Non appena tirati fuori dal forno risulteranno molto morbidi, rischiano di spaccarsi, per cui fate attenzione. In tutto verranno fuori 4 o 5 teglie. Seppur solidificati e ben cotti, il cuore di questi biscotti rimarrà morbido.
  9. Lasciamo raffreddare completamente i biscotti, prima di decorarli.
  10. Per la decorazione:
  11. acqua
  12. zucchero a velo
  13. Sciogliamo lo zucchero a velo in due cucchiai d’acqua, creando una crema bella densa, di modo che non coli fuori dalla sac a poche e fuori dal biscotto.
  14. Inseriamo la glassa nella sac a poche e usiamo un beccuccio piccolissimo per decorare i biscotti.

Come potete vedere, i miei omini non sono scuri come i classici gingerbread men, proprio perché manca la melassa a dargli il colore caratteristico. Consiglio di provare, a chi li farà, ad aggiungere cacao amaro per renderli più scuri. Secondo me funzionerà 😉

omini

IMG_2373 IMG_2380  1

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Veronica - Lamiacasashabby
    4 dicembre 2015 at 23:47

    questi omini sono deliziosi francy <3

  • Rispondi

    CONSIGLIA Torta di mais
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: