Curiosità/ Pizze,Focacce,Torte salate

Farinata di Ceci in padella

Ciao a tutti! Non sono sparita nel nulla, sono solo immersa nei deliri da sessione estiva! Ma ogni tanto mi faccio viva con qualche esperimento in cucina!
Ho già due ricette pronte da presentarvi, ma dato che il tempo è sempre poco per mettermi a scrivere, oppure la voglia è poca per il caldo/stanchezza, non sono ancora stata in grado di mettermi a pubblicare.
Sono tornata in Piemonte, dopo 3 anni vissuti in Liguria, a Savona. E’ un periodo un po’ malinconico, in cui ogni cosa mi fa tornare con la mente a quella città che ho imparato ad amare e che mi ha accolta e resa savonese acquisita. Ogni occasione è buona per tornarci, si, ma non sarà mai come viverci e poter girare liberamente per i vicoli del centro, andare in spiaggia in ogni occasione buona, prendere un gelato seduta sulla passeggiata del lungomare..

Mi manca così tanto la mia Liguria, che ho pensato di celebrarla sperimentando una ricettina veloce veloce, fatta proprio oggi.

Una mini farinata di ceci, cotta in padella

Ingredienti:

– 3 cucchiai di farina di ceci
– 1 bicchiere d’acqua
– sale
– pepe nero

Vanno uniti tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolati bene con una frusta per non fare i grumi. Lasciata riposare una mezzora.
Spennellare una padella con l’olio di semi di girasole, versarci il tutto e lasciare cuocere come una frittata, girando di tanto in tanto.

La superficie verrà croccante e morbido l’interno, ma deve risultare abbastanza sottile 🙂

Ed ecco una mini farinata di ceci, cotta in padella!

11698755_1029192440426778_419509502552539913_n

A me è venuta bene, bisogna stare solo attenti che non diventi troppo spessa! Deve essere sottile, ma non troppo.. insomma, io sono andata ad occhio, poi si sa come è fatta la farinata ligure, no? 😉

_____

Curiosità e Storia

La farinata di ceci è una tipica specialità ligure che ha origini antichissime, derivando da una preparazione a base di acqua e farina di ceci in uso ai tempi dei Romani, la stessa miscela che s’impiega per la preparazione della panissa di ceci.

A tal proposito, vorrei ricordare la magnifica panissa di Via Pia, a Savona. Gli ingredienti sono gli stessi della farinata, ma senza olio. Il composto ottenuto dall’unione di questi ingredienti si fa solidificare per poi essere tagliato a fettine e utilizzato in svariati modi. Se si frigge e si imbottisce un panino di pane bianco ecco che si ottiene il panino con le fette. (QUI trovate un post che avevo scritto tre anni fa, raccontando la mia esperienza con la panissa)

IMG_6677 532827_10201015371247274_1588527888_n

Secondo la tradizione, la vera e propria “fainaa” che mangiamo oggi è nata nel 1284, quando la Repubblica di Genova sconfisse la flotta pisana nella battaglia della Meloria e fu soprannominata “l’oro di Pisa“.

La farinata di ceci, detta anche frisciolata, turta, socca e turtelassu a seconda della zona, è una preparazione povera e molto nutriente a base di farina di ceci, acqua e olio d’oliva.

Un tempo mangiare dei poveri, adesso è quasi un lusso e la si trova ancora nelle sempre più rare friggitorie liguri e nelle tipiche “sciamadde” (dalla parola in dialetto equivalente a “fiammata”),  semplici e caratteristiche trattorie-friggitorie dove si mangia principalmente, oltre alla farinata, la trippa in umido con patate e fagiolane, baccalà e stoccafisso, pansoti, trenette al pesto.

La farinata dovrebbe essere cotta nel forno a legna e in apposite teglie di rame o col fondo stagnato, chiamatetesti“, ancora reperibili presso qualche artigiano ligure, ma si può ugualmente fara in casa con risultati più che soddisfacenti e notevole risparmio, in quanto viene venduta a caro prezzo, nonostante gli ingredienti siano poveri.

Nelle varie località della Liguria si trovano versioni modificate con l’aggiunta di altri ingredienti, come carciofi, borragine, stracchino, salsiccia e origano,  ma io ritengo che la ricetta originale, senza aggiunte, sia sempre la migliore.

Anche famosa farinata di bianchetti, la “fainaa coi gianchetti”, secondo me, snatura sia il sapore dei bianchetti che quello della farinata.

Un metodo di cottura alternativo è quello in padella ( possibilmente padella di ferro): si unge bene con l’olio una padella antiaderente, si scalda bene sul fuoco, si versa dentro il composto e si cuoce fino a quando la farinata si stacca dal fondo e poi la si gira e si completa la cottura.

(cit. http://www.trucchidicasa.com/in-cucina/ricette/farinata-di-ceci-fatta-in-casa/)

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    vagoneidiota
    30 giugno 2015 at 6:29

    Ti ho letta ed ho sentito, per un attimo, il gusto della socca di Nizza.
    Grazie per questi sapori di memoria.
    Joey Negro – Rough Times

    • Reply
      Maccaroni Reflex
      30 giugno 2015 at 12:35

      Ti ringrazio molto e spero di essere stata di buona compagnia durante la tua lettura. Mi fa molto piacere leggere commenti come il tuo, perché davvero vuol dire che sono riuscita a trasmettere quel qualcosa che era il mio fine, ricordando sapori e tradizioni della terra amata. Spero di riuscire sempre in questo..:) Grazie ancora e a presto!

  • Reply
    for those...
    2 luglio 2015 at 19:30

    Fatta stasera. Ottima, grazie! Non credevo fosse così semplice

    • Reply
      Maccaroni Reflex
      2 luglio 2015 at 22:41

      Non sarà come quella originale, che ha bisogno di più ore di riposo e con dosi diverse, però non è male da fare veloce in casa e senza bisogno di usare il forno 🙂 Grazie!

  • Reply
    frelis77
    17 luglio 2015 at 12:09

    Ciao Francesca, Sono passata a conoscere il tuo blog!
    Da Ligure Spezzina conosco bene la farinata, io faccio una versione in padella veloce con cipolle e zucchine, se ti capita provala che non è niente male!
    Alla prossima
    Lisa

    • Reply
      Maccaroni Reflex
      17 luglio 2015 at 20:37

      Che piacere trovare una spezzina! Come avrai capito ho molto a che fare con la Liguria, per cui sono orgogliosa di essere seguita e apprezzata da te!! Grazie ancora e proverò presto la tua ricettina! 😉

    Rispondi

    CONSIGLIA Plumcake al gelato
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: