Dolci

Nidi di Pasqua – cucinare con la nonna

Trovo che ritrovarsi in cucina, tra gli stessi fornelli e in uno spazio che può definirsi addirittura privato, non sia sempre così semplice.

Nella propria cucina ogni donna o uomo che sia, sa dove si trovano le pentole, le spezie, le posate. Sa come funzionano i propri fornelli, il giusto calore del fuoco, l’altrettanto giusta posizione delle padelle.
Perciò, se un altro individuo, esterno a quell’intimità così profonda tra te e la cucina, si intromette anche solo per buona volontà, per aiutarti nel duro lavoro di cucinare piatti elaborati da presentare ai vostri ospiti o amici, vi sentite attaccati. Volete fare tutto voi, ma siete impacciati, rischiate lo scontro diretto con il malcapitato di turno che, povera stella, è li accanto a voi come semplice amico.

Se, però, capita il giorno in cui la voglia di cucinare assieme a qualcuno ti attira più che l’indipendenza assoluta ai fornelli, allora quello è il momento giusto per cogliere la palla al balzo e buttarsi a capofitto nella cucina della nonna, lei così tenera e dolce che appena ti vede ti farebbe ai fornelli in pochi minuti, ma caramellata, perché prima ti riempirebbe di dolci abbracci.

Ed ecco che, nel pomeriggio di Pasqua, mi sono ritrovata in questa stessa situazione. Caramellata? No no, solo con la voglia di cucinare con la mia adorata nonnina, che tanto ama passare le giornate ai fornelli e leggere nuove ricette nei suoi vecchi libri.

Insieme abbiamo preparato un dolce che è di tradizione nella nostra famiglia da diversi anni, e che sempre e solo lei ha voluto preparare proprio nel periodo di Pasqua.. e ora capirete il perché.

Trattasi dei Nidi di Pasqua.

Ingredienti:

Per l’impasto

  • 500g di farina bianca
  • 1 busta di lievito di birra
  • 100g di zucchero
  • 1 fialetta di aroma vaniglia
  • 1 fialetta di aroma limone
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 2 uova
  • 100g di burro
  • 250g – 275 g di latte tiepido
    per farcire e decorare:
  • 140g di canditi
  • 1 uovo
  • zucchero granella
  • palline arcobaleno

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito.
Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero e aromi, sale, uova e il burro liquefatto tiepido.
Amalgamare il tutto con una forchetta aggiungendo un po’ per volta il latte tiepido.
Lavorare l’impasto sul piano del tavolo, leggermente infarinato, per almeno 10 minuti allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo fino al completo assorbimento del liquido.

Rimettere l’impasto nella terrina infarinata, coprirla con un canovaccio umido e riporlo a lievitare in luogo tiepido fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (1 ora e mezza circa)
Incorporare i canditi tritati finemente nell’impasto ben lievitato e dividerlo in parti (16); arrotolare ogni pezzo fino a una lunghezza di 25cm circa. Intrecciare insieme due rotoli a volta,
e chiudere le estremità formando un nido.

Disporre i nidi non troppo vicini sulla lastra del forno, foderata con carta da forno e porre a lievitare ancora per 20 minuti.

Spennellare ogni nido con l’uovo sbattuto, e cospargere con zucchero, granella e palline arcobaleno

Cuocere per 12-15 min nella parte media del forno pre-riscaldato (180° forno ventilato – 190°-210° forno elettrico)

Step by step nidi di pasqua

uova uova2

 

N.B. A piacere i nidi possono essere serviti con uova di cioccolato.

Questi nidi possono essere gustati sia da soli che con tè o caffè, a colazione, pranzo e cena!

p.s. Vi lascio qui sotto il link al video che ho pubblicato su youtube: è la video-ricetta di questi dolcissimi nidi pasquali! Dateci un’occhiata 😉

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    foodlovecouture
    21 aprile 2014 at 18:33

    Belli, allegri e colorati. Anch’io spesso cucino con la mia nonna, è lei che custodisce la tradizione culinaria della nostra famiglia.

  • Reply
    Menù di Pasqua
    17 aprile 2017 at 10:00

    […] 5. Nidi di Pasqua […]

  • Rispondi

    CONSIGLIA Torta di mais
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: