Senza categoria

Il fatidico pranzo di Natale

ImageCiao amici, parenti, colleghi!
E’ passato Natale da meno di 24 ore, ma non è ancora finito tutto il cibo che si è preparato in questi ultimi giorni!
Immagino che anche voi sarete ancora seduti a tavola, con la tovaglia piena di briciole e avanzi che continuano a girare, la tv accesa su un canale che trasmette film dalla classica atmosfera natalizia, mentre dalla cucina i vostri piatti chiamano, per essere lavati assieme a pentole, padelle, posate.
Ma quanto è bella questa atmosfera gioiosa?Quanto state sorridendo, nonostante sappiate quanta faticaccia dovrete ancora fare nel ripulire tutto quanto?
Forse perché starete ripensando a quante buone cose avete mangiato, ai sorrisi che vi hanno regalato i vostri parenti, ai regali che avete ricevuto inaspettatamente, dai più sentiti ai più buffi.

Avete lavorato tanto, cucinato dal mattino presto fino alla sera tardi. Avete avuto paura di non fare in tempo, di dimenticare qualcosa, di sbagliare!
E invece, lentamente, ogni salatino, ogni antipasto, primo o secondo, è riuscito perfettamente, regalandovi gioia e soddisfazione.
IMG_7031
Vediamo assieme i piatti che hanno composto la mia tavola, ripercorrendo la preparazione, molto rapidamente.
 
Come antipasto, ho preparato stelline, pupazzetti e orsetti al rosmarino e pecorino, fatti preparando un impasto veloce con tuorli d’uovo, farina, pecorino grattugiato, rosmarino tritato,sale. Cotti al forno per una 15ina di minuti, sono ottimi da mangiare insieme agli affettati, e come li ho serviti io, su un letto di salumi cotti e crudi.IMG_7034
 
Il secondo antipasto, semplice e veloce quanto il primo, è composto da club sandiwch agrodolci,
con mostarda e Robiola di Cartosio. 

Pane tostato, fettine di robiola e mostarda, alternate insieme a qualche fogliolina di insalata, tenuti insieme da dei semplici stuzzicadenti o, come ho fatto io, degli “spadini” per una bella presentazione 🙂

IMG_7011
 
Terzo antipasto: crema di cannellini con pane croccante e salame. 

Preparato con tanta cura dalla mia mamma, risulta un ottimo antipasto da gustare insieme ad un bel bicchiere di Bellini! La croccantezza del pane e del salame sarà particolarmente piacevole assieme alla morbidezza dei cannellini. Assicurato!

IMG_7013
 
E.. Lecca lecca di Pesto e Pomodoro!
Pasta sfoglia, salsa al pesto in una, salsa al pomodoro nell’altra. Si ricavano delle girelle, che poi andranno cotte in forno assieme ad uno stecchino. Terminata la cottura, raffreddate, posizionate su una pagnotta. Ed ecco fatto!
IMG_7018
 
Ed eccoci al secondo davvero importante, la regina della tavola! La faraona in cartoccio! 

Massaggiata con il burro, e un trito di rosmarino, alloro, salvia, aglio.. in forno per due ore, avvolta nel mistero.. sarà pronta? Cuocerà?
Ma una volta sfornata e aperto il cartoccio.. ecco la sorpresa: perfetta!

IMG_7040
Questo è solo un assaggio di tutto quello che ricopriva la mia tavola in questi giorni.. che dite, avremo fatto una bella figura?L’atmosfera del Natale è presente, vive e regna nei nostri cuori così come nelle nostre tavole. Ma non è un tavolo colmo di cibo sopraffino a regalarci felicità e amore. Basterebbe anche solo un piatto di pasta a rendere la giornata speciale, perché la vera atmosfera calorosa la creiamo noi, con la nostra allegria nel passare questi momenti con le persone a cui vogliamo bene. Trasmettiamo tutto ciò in quel che facciamo, dai cibi che prepariamo ai pacchetti che impacchettiamo.
Spero comprendiate con me che questa sera la nostra pancia non è solo piena di tanto cibo, ma di amore.

 
Ancora Buon Natale amici miei, vi auguro tanta serenità in cucina e altrove.
Francesca

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: