Primi piatti

Cap. 1 Risotto Midsummer

Buongiorno amici!
Oggi ho pensato che inizierò a dedicarmi a diversi piatti in base alle stagioni, iniziando da quella che più amo: L’ Estate.
L’estate con i suoi colori caldi, l’atmosfera rilassata, l’aria profumata di frutti degli alberi, di fiori .. l’estate con i suoi pomeriggi passati all’ombra di un albero a leggere un buon libro, o in casa, con le persiane chiuse ma quella leggera arietta che ti arriva sul viso mentre stai riposando. L’estate con la sua frutta di stagione, fresca, gustosa grazie ai raggi di sole che l’hanno scaldata e cresciuta come un figlio.
Tutto ciò ho deciso di racchiuderlo in un piatto cucinato oggi, caldo ma che lascia in bocca un gusto fresco e dolce, e con lui do anche il via a quello che sarà il primo capitolo della mia attenzione alla cucina “di stagione”:

  1. Il Risotto alle Pesche.

Non perdiamo tempo e.. cominciamo.

Ingredienti:

  • 300g di riso arborio
  • 3 pesche
  • mezza cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • brodo
  • parmigiano grattugiato
  • burro
  • sale
  • pepe

Tritate finemente la mezza cipolla, fatela poi appassire in un tegame con un po’ d’olio.
Quando vi sembra che inizi a prendere colore, aggiungete il riso e tostatelo.

Dopo averlo tostato, bagnatelo con un bicchiere di vino bianco e lasciatelo evaporare a fuoco medio-alto.

Quando sarà evaporato, iniziate a bagnarlo con un mestolo di brodo, abbassate il fuoco e mescolate di tanto in tanto. Continuate ad aggiungere brodo ogni volta che si sarà assorbito. Assaggiate di tanto in tanto per tenere d’occhio la cottura, e dopo 10 minuti aggiungete le pesche, che avrete precedentemente sbucciato, denocciolato e tagliato a cubetti.

 

Mescolate, lasciate terminare la cottura aggiungendo ancora del brodo se vedete che il riso inizia ad essere troppo denso. Salate, pepate.

Terminata la cottura, aggiungete una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato, una noce di burro e coprite con un coperchio.

Ora di servire, scoperchiate, date una mescolata e impiattate, magari con qualche fetta di pesca accanto al risotto per decorare!

Il gusto dolce delle pesche renderà il risotto più dolce ma comunque delicato e, magari accompagnato da un buon bicchiere di vino, renderà il piatto ancora più interessante 🙂

ImmagineQuesto è tutto! Il primo risotto di stagione è pronto!
Ricordatevi che per ogni stagione è importante (e più semplice) utilizzare i prodotti giusti, di quel periodo dell’anno, che sono più gustosi e meno cari. Imparate che dalle cose più semplici possono venir fuori dei grandi piatti, ottimi e per nulla complicati.
Ricordatevelo sempre, prendetelo come insegnamento per il vostro futuro e non ne rimarrete delusi.

Grazie a tutti voi che mi sostenete, ai food bloggers che mi regalano ottimi consigli e chiunque passi ogni tanto su questo sito. Vi adoro.
Alla prossima!
Un abbraccio caloroso,

_Francy_

P.s. Il titolo di questo post lo devo a mio padre, che, amante della letteratura d’ogni genere (del resto, da qualcuno dovevo pur prendere ;)), mi ha consigliato di notare come in Inghilterra questo periodo dell’anno sia definito Midsummer, metà-estate. Ovviamente il riferimento a Shakesperare è chiaro, direttamente da Midsummer night’s dream. E cosa può rappresentare questo periodo dell’anno, se non delle succose e mature pesche? 😉

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: