Senza categoria

Hosomaki Veggie

Konnichiwa!!
E dopo la serata all’italiana di ieri sera.. quest’oggi la cena è stata decisamente Giapponese! Io e la mia carissima amica (Romina) abbiamo provato, per la prima volta, a preparare quello che sembra essere il piatto giapponese più semplice in assoluto.. cosa per nulla vera! Ma andiamo per ordine.

Trattasi degli Hosomaki, palline di riso e solitamente pesce crudo, circondati dall’alga nori.

Noi questa volta abbiamo pensato bene di cucinarli in modo leggermente diverso, ma con un risultato buono per essere la nostra prima volta!

Abbiamo preparato degli Hosomaki vegetariani, leggeri e invitanti. Ci abbiamo messo circa un’ora, ma alla fine eravamo a dir poco felici e soddisfatte!

Partiamo con gli ingredienti!

  • una confezione di preparato per sushi, contenente:
  • tappetino di bambù
  • 3 alghe nori
  • riso disidratato
  • pasta wasabi
  • salsa di soia

A tutto ciò, noi abbiamo aggiunto:

  • carote e zucchine

Preparate una pentola con 225ml d’acqua dissalata, aggiungete il riso e a fuoco medio alto aspettate che arrivi a bollore. Non appena inizierà a bollire l’acqua, abbassate il fuoco, lasciandolo basso e mescolando il riso di tanto in tanto, per 15 minuti, ovvero finché il riso non avrà assorbito l’acqua.

Nel frattempo, lavate, pulite e tagliate a listarelle due zucchine e due carote piccole, mettetele in padella con un goccio d’olio e lasciatele soffriggere per qualche minuto.

Controllate il riso, quando sarà pronto spegnete il fuoco, bagnatelo con un cucchiaio di aceto e un pizzico di zucchero, poi copritelo con un panno e lasciatelo riposare e raffreddare.

Ora siamo pronti per preparare i nostri hosomaki! E qui ovviamente arrivano i problemi e…tante, tante risate!

Preparate sul tavolo tutto l’occorrente, tiratevi su le maniche come abbiamo fatto noi.. si comincia!

Adagiate il riso al centro dell’alga, lasciando i bordi liberi per non far strabordare il riso.

Dopodiché aggiungente qualche listarella di zucchine e carote.

Noi abbiamo avuto qualche difficoltà, soprattutto perché, ora di chiuderli, il ripieno era sempre troppo. Ma con vari tentativi, alla fine ci siamo riuscite!

Con un coltello affilato, bisogna tagliare gli hosomaki, cercando di non romperli! Altra impresa difficile! 😀

Certamente con un po’ di pazienza riuscirete a farli, così come ci siamo riuscite noi!

L’impiattamento finale è stato degno di un ristorante giapponese!

Immagine

Grazie amica per la bellissima serata e l’appoggio che mi dai sempre.

Grazie a voi amici lettori che continuate a seguirmi e a donarmi vostri consigli!
Spero di fare lo stesso per voi, sempre!

Un caloroso abbraccio,

Sayounara!!

_Francy_

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Romy_21_
    17 giugno 2013 at 9:31

    La cosa bella è che non ci siamo scoraggiate nemmeno di fronte al rotolino troppo pieno di riso… ne è valsa la pena alla grande!!! 😀

  • Rispondi

    CONSIGLIA Polpette di tabouleh con mazzancolle e crema di pomodorini confit
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: